Tenuta Sasso Chierico

Tenuta Sasso Chierico

Felicemente inserita nell’ineguagliabile paesaggio di Gudo, dove le colline disegnate dai vigneti fanno da cornice a una pianura rurale, la Tenuta Sasso Chierico si estende per sette ettari –coltivati principalmente a Merlot, con però anche delle piccole produzioni di Cabernet Franc, DivicoCarminoir, e Arinarnoa– in un microclima ideale per produrre vini di altissimo pregio, come già dimostrato dalle vendemmie che si ripetono ottime anno dopo anno.

Qui, la famiglia Antognini guarda le proprie viti, vecchie anche di quarant’anni, con gli occhi orgogliosi di chi ha sempre creduto nella qualità, convinta che il terroir vada accarezzato come un figlio. Un incontro autentico con la civiltà della vite e del vino, le cui radici ci portano indietro fino al secondo dopoguerra.

Già a metà degli anni ’40 del secolo scorso infatti, Francesco Antognini –bisnonno degli attuali proprietari– vinificò del Merlot con l’etichetta Sasso Chierico. Successivamente, agli inizi degli anni ’80, l’avvocato Giuseppe Antognini –nipote di Francesco– riprese i vigneti di Gudo, applicandovi una svolta professionale e innovativa e creando una base solida che ha successivamente permesso al figlio Giovanni, assieme alla moglie Claudia e all’enologo Michele Conceprio, di dar vita ai vini classici e innovativi che caratterizzano l’attuale assortimento della Tenuta: vini che hanno l’impronta tipica di questo terroir; vini maschi ma mai duri, espressione di una puntigliosa e meditata ricerca della qualità.

4 Suchergebnisse